Aziende

GUIDO PORRO VIGNAIOLO IN SERRALUNGA D’ALBA. TRADIZIONE E PASSIONE CHE DIVENTANO ARTE

Passione e tradizione, l’incontro in un terroir d’eccezione, un’esplosione di profumi e sapori che solleticano l’anima ad ogni sorso.

Siamo a Serralunga d’Alba ai piedi di quel castello che ancora oggi sembra dominare il caratteristico borgo e le sue famose vigne. Qui, tra questi filari, nasce la passione per il vino di Guido Porro e qui sorge oggi la sua azienda vitivinicola fondata più di cent’anni or sono e tramandata per ben cinque generazioni. In questo posto magico si “confezionano” piccoli gioielli di Langa.

Esattamente in questi luoghi, ove sorgono le vigne considerate tra le più importanti al mondo,  si annoverano quelle della famiglia Porro,  Lazairasco e Santa Caterina   nel cru Lazzarito, in posizione invidiabile. Esposte a sud-ovest e sud-est, le vigne beneficiano del sole migliore di Langa e producono Nebbiolo,

Dolcetto e Barbera. E qui  il nebbiolo da Barolo raggiunge la sua massima espressione aiutato da un terreno ideale e da un microclima unico.

Otto ettari di vigneti, tutti a Serralunga d’Alba, lavorati con passione, nel rispetto della tradizione e di una manualità che si intreccia alla tecnologia non invasiva che Guido Porro adotta nei filari. Le bottiglie prodotte oggi sono circa 40.000.

Affiancano il cru d’eccellenza Lazzarito:  il GIANETTO, esposto a sud-est,  composto da viti più giovani la cui prima vendemmia è stata raccolta nel 2011.  Queste uve regalano un vino che si presenta già avvolgente nei profumi, nel corpo e nella struttura ed il VIGNA RIONDA impiantato nel 2012 con esposizione sud. Un nuovo investimento nel nome del Barolo prodotto nella zona di Serralunga d’Alba.porro6

In una parte dei vigneti in S. Caterina viene prodotto il Barbera, ottenuto da vigne trentennali, anch’esse esposte a sud/ovest. E’ un Barbera d’Alba strutturato, fruttato, predisposto all’invecchiamento a medio termine.

L’impronta di Guido alla produzione aziendale è risultata decisa e vincente. Attento controllo della temperatura,  numerosi travasi e lieviti naturali. Questi sono i tre “segreti” che permettono di ottenere un vino lasciato maturare in modo naturale, accompagnati da una nuova filosofia aziendale volta alla produzione di più tipologie di Barolo per incontrare le nuove esigenze del mercato.

I vini di Porro ti seducono al naso  e ti avvolgono al palato, abbracciandoti in un intenso finale che sembra non abbia voglia di lasciarti.

porro1

Barbera d’Alba Vigna Santa Caterina 2015

Il primo vino degustato è il Barbera d’Alba Vigna Santa Caterina 2015 invecchiato per 6 mesi in botti di legno. Tra il porpora e il rubino, il calice all’olfatto regala un’immediata e piacevole sensazione di frutta rossa matura che dolcemente cede il passo a sentori di rosa.  Gradevole freschezza ben bilanciata da decise sensazioni di morbidezza. Chiude con un lieve sentore di vaniglia per un finale gradevolmente persistente che invita al riassaggio.

porro2

Barolo Gianetto 2012

Interessante ed incredibilmente sorprendente il Barolo Gianetto 2012. Granato elegante, naso ancora in assestamento, ma che già denota un intenso patrimonio olfattivo, una personalità ben definita nonostante la sua prorompente giovinezza.  Frutti rossi e viola a fare da contraltare a toni speziati e velate nuances di note balsamiche. Bocca pregiata con buon equilibrio e sferzante freschezza. Nobile il tannino. Che dire…. Un piccolo fanciullo con la personalità di un uomo saggio. Saremo lì ad aspettarti tra qualche anno.

Complimenti Guido. Complimenti per la tua capacità di saper leggere ed interpretare un territorio unico con la semplicità e la schiettezza di chi sa guardare al futuro con la mente dell’innovatore e con il cuore del tradizionalista. Tradizione e passione che fanno di questo territorio un vanto…. dei tuoi vini un’arte!!!

Salvatore Del Vasto

Sabrina Signoretti

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top