News

Cosa ordinano gli italiani da mangiare a casa?

Nella nostra bella Italia sembra che gli italiani pur amanti della cucina tradizione non disprezzano le proposte culinarie provenienti da altri luoghi.
La vera regina continua ad essere la pizza che spopola da Nord a Sud , con proposte sempre più varie e creative e con una qualità che spesso raggiunge livelli inpensabili, sopratutto per creatività nell’abbinamento degli ingredienti, alla ricerca di sapori nuovi e nuove emozioni.
Ma ci siamo mai chiesto quali sono i nostri gusti quando parliamo del cibo che ci viene ordinato nei ristoranti  per essere portato a casa ?

Da una ricerca di Hellofood , piattaforma online di ordinazioni a domicilio, grazie al contributo dei 120 mila utenti registrati nelle 20 città e nei 30 comuni italiani in cui questa azienda ha portato la sua distribuzione, è stato possibile definire il profilo gastronomico degli utenti del Belpaese.

Gli italiani pur mantenendo un impostazione tradizionale stanno ampliando i loro gusti con un aumento rispetto al passato della cucina mediorientale, asiatica, cinese e fanalino di coda Greca.

Sembra che dentro le mura domestiche si è più propensi a sperimentare nuovi sapori, l’uomo si sente più sicuro verso ciò che è nuovo, più sicuro di se, forse perché non si ha paura di essere giudicato, sia da coloro che lo circondano, sia da coloro che hanno creato il piatto.
Siamo ancora una società che si vergogna, che non riesce ad esprimere appieno il proprio pensiero e conseguentemente il proprio gusto, perché impauriti dall’essere giudicati, mentre dobbiamo essere noi i giudici di ciò che ci viene proposto e spesso chef, cuochi, ecc. ecc. sono ben contenti di avere apprezzamenti e critiche  ben motivate.

 

sushi

sushi

 

Ma torniamo alla cucina a domicilio, il cibo più richiesto è la pizza margherita, seguita da kebab, sushi e involtini primavera,
Ma bisogna anche considerare il luogo dove ci troviamo, a Milano il kebab ha spodestato il sushi, a Palermo e Trentospopola la cucina cinese, a Genova e Firenze spopola la cucina giapponese.
La pizza trova il suo baluardo nelle città di Bologna e Padova , forse in relazione all’alta concentrazione di studenti, che si sono sempre visti costretti a grandi sacrifici e il cibo non è da meno.

 

kebab1 (1)

Kebab

 

Sono le città di Roma , Pescara e Napoli quelle più legate alle loro radici culinarie , con suppli arrosticini e frittatine.
La cucina greca trova fan nelle città di Perugia e Pavia con il tipico piatto di gyros pita, un cibo da strada  molto simile al kebab, ripieno di carne di maiale che viene cotta su lunghi spiedi e tagliata in fette sottili.
Vista l’analisi fornitaci dalla società Hellofood , possiamo dire che è proprio il cibo a domicilio quello che più rispecchia il cambiamento culinario che ogni individuo vuole almeno una volta nella vita sperimentare.
E che ogni luogo ha una sua esigenza, legata sopratutto a quel flusso migratorio che si va integrando in modo diverso nelle diverse parti d’Italia.
Questo non può che essere interpretato positivamente, perché permette a ciascuno di noi di allargare i propri orizzonti grazie al cibo, sostituendo in un momento così difficile lo strumento principe : il viaggio.
Daniele Moroni

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top