assaggi

“Vini in anfora”, manifestazione promossa da Divinamente Roma

Nella Sala Borromini, del VOI Donna Camilla Savelli hotel, alle pendici del Gianicolo in Roma, si è svolta qualche giorno fa la degustazione “Vini in anfora“, promossa da Divinamente Roma. Otto le aziende presentate, 4 georgiane, 1 greca, 3 italiane. Presente in sala l‘Ambasciatore della Georgia.

Ecco i vini che abbiamo assaggiato:

Saperavi - Papari Valley 2018

Saperavi – Papari Valley 2018

Saperavi – Papari Valley 2018
Sentori freschi con base di mirtillo anticipano ricordi floreali e di petali di viola e rosa. Un filo nervoso ma con tannino godibile, chiude in modo serrato ma piacevole.

Il borro - petruna 2017

Il Borro – Petruna 2017

Il Borro – Petruna 2017
Sangiovese in purezza della Val d’Arno. È una valle fluviale con continua brezza ed importanti escursioni termiche che incidono positivamente sulla vite. L’azienda è di proprietà della famiglia Ferragamo e da diversi anni è in conduzione biologica.
Al naso toni freschi con la nota tipica dell’uva e della frutta rossa accompagnati da sentori delicati erbacei che virano su ricordi freschi, floreali e dinamici. In bocca risulta piacevole con un tannino vibrante ma di qualità e con una beva che risulta tutto sommato già amichevole.

Kisi- tchotiashvili 2016

Kisi- tchotiashvili 2016

Kisi- tchotiashvili 2016
Naso particolare con toni di frutta secca ed una nota cipriata con un filo di talco. Ampio e molto elegante.
All’assaggio una buona acidità ed una buona dinamicità si uniscono ad una nota aromatica erbacea ed ad un sorso avvolgente.

Anteprima Tonda 2016 - Antonelli

Anteprima Tonda 2016 – Antonelli

Anteprima Tonda 2016Antonelli
Storica azienda del territorio di Montefalco.
Trebbiano Spoletino in purezza, messo ad affinare in anfore provenienti da due società italiane.
8 mesi di maturazione sulle bucce, presenta evidenti sentori di nocciola e ricordi di arancia candita ed erbe aromatiche. Sapido e persistente, chiude con una lunga nota minerale.

Krakhuna - khareba 2015

Krakhuna – khareba 2015

Krakhuna – khareba 2015

Note agrumate e di frutta esotica si mescolano a sentori di miele, anice stellato ed erbe officinali.
All’assaggio una nota tannica evidente descrive un vino alla ricerca di abbinamenti con piatti succulenti quale zuppe di pesce oppure carni bianche molto condite.

Tsarapi - nagdi Marani 2014

Tsarapi – nagdi Marani 2014

Tsarapi – nagdi Marani 2014

Al naso uva sultanina e albicocca disidratata, nota di miele di bosco, nota floreale gialla con un tocco di ginestra e foglia di the.
Al gusto mantiene la corrispondenza con l’olfatto, ed entra in gioco una nota erbacea che favorisce la persistenza gustativa anche attraverso  una nota sapida continua. Vino molto elegante e di ottima struttura.

Roditis- Orange natur

Roditis- Orange natur

Roditis- Orange natur
Vino prodotto in Grecia (Peloponneso).
All’impatto sentori di talco, cipria, ed un accenno salmastro e iodato.
Al gusto sono in evidenza acidità e sapidità ed un bellissimo finale di frutti gialli.

Gravner - ribolla anfora 2010

Gravner – Ribolla Anfora 2010

Gravner – Ribolla Anfora 2010
The, camomilla e caramella d’orzo sono i marcatori di questo straordinario vino che presenta ricordi di distillati e succo di agrumi ed una chiusura su note di mela matura e genziana. Un tannino delicato ed una ottima materia completano il quadro organolettico.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top