Aziende

una cantina in Costa Smeralda : VIGNE SURRAU

Inoltrandosi tra i monti della Sardegna,  in prossimità di Arzachena, si giunge in una cantina con una struttura  alquanto anomala per questo territorio cosi ancorato alla tradizione, parliamo di Vigne Surrau.
Qui la tradizione si fonde con l’innovazione, i tipici materiali della Sardegna, legno e roccie, trovano nelle forme innovative il loro compagno ideale, e i vitigni tipici, cannonau e vermentino, fanno uso di tecniche moderne per la loro vinificazione.

L’azienda nata nel 2001 da un intuizione di un imprenditore edile Tino Demuro, si trova in prossimità della Costa Smeralda , con le vigne site sulle colline di granito, a 150 metri di altezza, che si protraggono fino al mare cristallino della costa,  con allevamento a gujot e cordone speronato.

le Vigne

Le vigne circa 40 ettari in totale , baciate dal sole della Sardegna vengono accarezzate dal Maestrale, proveniente dalle Bocche di Bonifacio, il che  genera un microclima che influisce positivamente , insieme alla composizione del terreno, in gran parte granitico, alla creazione di vini decisamente interessanti.

La costruzione della cantina  è stata impostata su un idea ben precisa, quello di permettere ai visitatori che vi giungono di godere , oltre dei magnifici panorama , anche della lavorazione delle uve e del vino. Per questo si è edificata  una struttura tipicamente altoatesina con un tetto in legno e grandi vetrate che la circondano e dividono i diversi ambienti interni, seguendo il progetto con cui è stata concepita, poter far vivere ad ogni visitatore non solo il vino ma anche le fasi della sua creazione

La Bottaia

Solo la bottaia è posta al piano inferiore in un ambiente fresco e ordinato,  per tutelare il riposo di quei vini che necessitano di più tempo per raggiungere il loro massimo standard qualitativo.
In vigna troviamo impianti di irrigazione di sostegno, che aiutano la pianta nei periodi più aridi , al fine di ottenere sempre grappoli perfetti.
L’enologo interno è Mario Siddi  mentre la consulenza enologica esterna è di Beppe Caviola, la commercializzazione è affidata a Giuseppe  Marrone , un giovane di grandi energie che mi ha seguito nella visita e nella degustazione dei diversi vini.

Parliamo dei vini assaggiati

BRANU  2014 – Vermentino di Gallura DOCG -13° –   € 10,00
il vino più semplice dell’azienda,  fa acciaio e 4 mesi di affinamento in bottiglia, al naso fiori bianchi e ginestra, in bocca spicca la mineralità e la sapidità anche se mi appaiono un pochino slegate, finale con una nota di mandorla amara.

SCIALA 2014

SCIALA 2014 – Vermentino di Gallura Superiore DOCG  -14° –  € 15,00
Il Vermentino cheha dato più sodisfazioni all’azienda,  , rimane sui lieviti per 4 mesi in tini di acciaio poi 3 mesi di bottiglia.
Al naso si sentano fiori bianchi e frutta esotica che conferiscono al vino una bella  aromaticità , in bocca il vino è pieno , con un bel contrasto tra mineralità e sapidità , bella persistenza finale

SCIALA LATE HARVEST 2014

SCIALA LATE HARVEST 2014 Vermentino di Gallura DOCG Vendemmia Tardiva – 14,50° –     € 20,00
il vino fa batonage in acciaio e botte grande separatamente e poi viene assemblato ,  3 mesi di affinamento in bottiglia.
Al naso fiori bianchi , ginestra e frutta esotica , in bocca una maggior struttura con una sapidità e mineralità che ne garantiscono una bella freschezza

SINCARU  Cannonau di Sardegna DOC 2013  – 14,5°-  € 15,00
macerazione in vasche di acciaio con continui rimontaggi e follature per l’estrazione delle sostanze polifenoliche, prima di essere imbottigliato riposa per qualche mese in vasche di cemento.
Al naso frutta rossa,  mirto e macchia mediterranea, in bocca succoso , speziato, ancora un po giovane con una bella sapidità

SINCARU Riserva 2011

SINCARU Riserva 2011  – 14,5°  €  20,00
questo vino viene prodotto soltanto in alcune annate , i grappoli di cannonau fanno una lunga macerazione sulle bucce, poi il vino rimane per 24 mesi in botti di 33 ettolitri a maturare, al naso frutta rossa matura e mirto, in bocca stupisce per l’evidente freschezza dovuta ad una potente mineralità , lungo nel finale

SURRAU

SURRAU  2013  Isola dei Nuraghi IGT  14°  – € 16,00
un blend di Cannonau 30%, Carignano 30%, Cabernet Sauvignon 30% e Musistellu ( bovale sardo) 10% questo vino fa acciaio per 7 mesi e poi viene messo in bottiglia,
E’ un vino moderno, elegante dove acidità, sapidità e un gradevole tannino trovano il loro equilibrio, il finale è di confettura di frutta rossa.

BARRIU  2012  Isola dei Nuraghi IGT   14°  € 22,00
Stesso uvaggio del BARRIU macerazione sulle bucce per 3 settimane, affinamento di un anno in barrique usate e poi sette mesi di affinamento i bottiglia prima di essere immesso sul mercato.
Al naso frutta rossa matura, mirto, spezie, leggera nota fumè e macchia mediterranea , in bocca appare elegante con una bella nota acida e sapida affiancate da un tannino elegante che equilibra il tutto.

SOLE DI SURRAU  2013  Passito di Vermentino – 16°   –  € 17,00
un passito fatto esclusivamente con uve di Vermentino caratterizzato da una bella nota minerale che equilibra la bota dolce del vino.

SOLE RUJU  2013  Passito Rosso  – 16°  – € 17,00
un passito fatto con uve Cannonau e Muristella , le uve sono raccolte nella prima decade di Ottobre e poi fatte appassire sui tralci , al naso l’odore delle olive in salamoia diviene l’elemento caratterizzante di questo vino a cui si aggiunge frutta rossa e leggere sfumature di mirto, in bocca la potente acidità ha il merito di equilibrare la nota dolce rendendolo un vino molto accattivante e di ottima beva , troviamo qui la nota minerale deel granito che caratterizza questi territori.

Daniele Moroni

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top