Degustazione

Pinot Nero Schweizer 2008 – FRANZ HAAS

Azienda nata nel lontano 1880 e tramandata da sempre ad un Franz Haas.
I vigneti si trovano nei comuni di Egna, Montagna e Aldino, Mazzon e partono da 240 m fino a giungere a 1150 m con terreni che si alternano tra sabbia porfida ad argilla fino al calcare, con micro climi che variano a seconda dell’ubicazione e dell’altitudine.
Negli ultimi 15 anni si sono piantati vigneti ad un altezza di 850 m di pinot nero ,pinot grigio, pinot bianco e riesling notando che questa altitudine permetteva di ottenere vini di grande longevità pertanto l’ultimo vigneto piantato di pinot nero è stato posto ad un altezza di 1150 m.
Haas è sempre stato un cultore del pinot nero, tanto che quando il prodotto non è ritenuto idoneo non viene immesso sul mercato.
Il primo pinot nero è stato prodotto nel 1987 e immesso sul mercato nel 1990, con etichette veramente di effetto nere e oro, che sono sempre state caratterizzanti del suo pinot nero. e da garantirgli  una notevole  visibilità  sugli scaffali delle enoteche.

Tali etichette sono state realizzate da Riccardo
Pinot Nero Schweizer  2008

Schweizer  un articta che ha collaborato con Picasso, Chagall e Le Courbusier
Il vino assaggiato è il vino che ho assaggiato è il Pinot Nero 2008
La fermentazione in vasce di acciaio, poi il vino passa in barriques dove rimane almeno un anno , infine un anno di bottiglia prima di essere commercializzato.
Nel bicchiere rosso rubino intenso, al naso frutti di bosco note mentolate, poi cuoio  spezie con il pepe in grande evidenza, in bocca il tannino è morbido ed elegante e nen garantisce una ottima bevibilita,  bel finale speziato.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top