Aziende e vini esteri

Morto lo chef stellato Luciano Zazzeri

Aveva il senso della festa e della promessa lasciare l’auto prima della pineta (quella degli alberi, bellissima e con la minuscola) per camminare fino a quella del pesce, del vino, del garbo e della intelligenza creativa: la Pineta con la maiuscola. Si rifarà, il cammino. Perché la vita è così. Va avanti. Ma senza quel signore, noto ai suoi estimatori semplicemente  toscanamente come “lo Zazzeri” la vita e la camminata non sarà esattamente la stessa. Amava il vino e la gente del vino, quella giusta, Luciano Zazzeri. Un suo tavolo per due vicino alla porta fungeva da estrema ratio, in un locale meritatamente sempre strapieno, per quella gente (uno dei ‘vicini’ illustri in particolare) e i loro amici. La sua storia è una luce lunga e continua. Dietro la quale fa fatica e dolore indovinare l’oscurità. Soprattutto per non aver avuto la preveggenza di condividerla. Vinodabere saluta con commozione una grande persona, un grande dispensatore di gioie, un grande ristoratore. E come molti – crediamo – ringrazia.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top