Aziende

La viticoltura eroica della Valtellina: l’azienda Gianatti Giorgio

L’area vitivinicola della Valtellina ha un fascino particolare, dovuto non solo alla viticoltura eroica che qui si pratica, ma anche al suggestivo panorama che si può godere allargando lo sguardo quando si è in vigna.

Tra le sottozone più interessanti da questo punto di vista c’è senz’altro il Grumello. Ed è proprio sotto il Castello di Grumello che si trovano le vigne di Giorgio Gianatti, un piccolo produttore che produce poco più di 10 mila bottiglie, con energia e passione.

È veramente spettacolare la vista di queste vigne scoscese con il fiume Adda a fondo valle a fare da cornice ad un contesto paesaggisticamente unico.

Nonostante non sia ancora così famosa, l’azienda produce vino in bottiglia dal 1983, anno in cui Giorgio prende in mano la situazione affiancando inizialmente e poi sostituendo il padre.

Giorgio Gianatti in cantina

 

Ovviamente il vitigno principe è il Nebbiolo (chiamato in Valtellina Chiavennasca) ma non mancano le altre uve autoctone (anche se presenti in piccole quantità) come Rossola e Pignola.

Veniamo ai vini assaggiati:

Rosso di Valtellina 2015: da botti di castagno. In evidenza succo e spezia e grande profondità. Ricordi di frutti rossi, eleganza e lunghezza gustativa completano il ricco quadro organolettico. Un vino di grande piacevolezza e bevibilità. Prezzo: 12 euro a scaffale enoteca. (oltre a Nebbiolo, in piccola quantità ci sono Rossola e Pignola)

Valtellina Superiore Grumello 2013: da botti di rovere di slavonia nella fase iniziale di affinamento e dopo in botte di rovere francese. Note di Incenso, eleganza e grande allungo balsamico sono al centro dell’assaggio, seguite da struttura e freschezza. Rigoroso e tipico. Prezzo: 18 euro a scaffale enoteca (oltre a Nebbiolo, in piccola quantità ci sono Rossola e Pignola)

Valtellina Superiore Grumello San Martino 2011:  da uve  Nebbiolo in purezza, lasciate in appassimento. Non vuole essere uno Sforzato e non lo è nel senso che i sentori relativi all’appassimento non sono in primo piano, ma vengono sovrastati da sensazioni speziate e di piccoli frutti di bosco. Freschezza e profondità di beva rendono il vino decisamente convincente. Prezzo: 24 euro a scaffale enoteca.

Per aprrezzare le potenzialità evolutive dei vini di Giorgio siamo tornati leggermente indietro nel tempo assaggiando il Valtellina Superiore Grumello 2009 (ottima annata in Valtellina):  un piccolo esempio di piacevolezza, con freschezza e succosità in evidenza e tannini levigati. La chiusura è balsamica e su toni di macchia mediterranea.

 

Azienda Gianatti Giorgio

Via dei Portici, 82 Montagna in Valtellina (Sondrio).

Telefono. 0342380033/ 3285682299.

e-mail: gianatti.giorgio@alice.it.

1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Real food experience ha condiviso un link. – Real Food Experience

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top