Cali di Zucchero

La ricetta della Torta Caprese, un classico che vince sempre

Lo sai perché mi piace cucinare?   No, perché?

Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e quando dico niente voglio dire n-i-e-n-t-e, una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto!

E con questa citazione tratta dal film Julie & Julia con Meryl Streep, mi piace dare forma a quella che e’ una mia passione: impastare e cucinare dolci.

Quello che mi anima è vedere che, per un’alchimia particolare, ingredienti apparentemente slegati fra di loro, danno vita a qualcosa di particolare.

La pasticceria è una scienza esatta. Ma quest’esattezza, senza l’anima, non va in nessuna direzione.
Da autodidatta appassionata, mi piace pensare che questa direzione la posso dare io.

La prima ricetta che pubblico sulla rubrica “Cali di Zucchero” all’interno di Vinodabere  e’ un “classico che vince sempre”:

La Torta Caprese

È una torta croccante fuori e morbida dentro.

È elegante e di sostanza allo stesso tempo. Nacque, per un errore di un cuoco, nell’ isola di Capri. Il cuoco , nella fretta di infornare, dimenticò di aggiungere la farina e così ebbe vita una delle torte più raffinate, a mio parere, che si possano gustare.

Ma veniamo agli ingredienti :

125 g di cioccolato fondente all’80% di ottima qualità’
125 g di zucchero
125 g di burro
200 g di mandorle
3 uova

uova e zucchero

mandorle tritate

Procedimento:

Mescolare i tre tuorli con lo zucchero finché l’ impasto diventa cremoso e tenere da parte i 3 albumi che andranno montati a neve. Far sciogliere a bagnomaria il burro e il cioccolato aggiungendoli all’ impasto di zucchero e uova che, intanto, si sarà raffreddato.

Cioccolato e burro

Triturare il più finemente possibile le mandorle con un robot da cucina . Queste infatti sostituiranno la farina. Aggiungere anche queste all’impasto. Infine unire gli albumi montati a neve all’impasto mescolando lentamente con un cucchiaio. Tutti gli ingredienti vanno amalgamati con semplici attrezzi da cucina. Solo gli albumi vanno montati a neve con uno sbattitore elettrico.

Impasto finale

Imburrare ed infarinare una teglia di alluminio leggero di circa 22 cm di diametro.

È bene rispettare le misure della teglia per un’ottima riuscita del dolce. Infornare a forno statico a 180 gradi per circa 30/35 minuti.
La torta dovrà restare umida alla prova stecchino. E andrà estratta dalla teglia solo una volta raffreddata.
Aggiungete un po’ di zucchero a velo e …. sarà una torta vincente . Garantito😊
A presto per un’ altra preparazione.
Buon dolce a tutti!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top