Aziende

La Carpanè Malvolti lascia GIV ( Gruppo Italiano Vini ) nella distribuzione del suo spumante

Dopo cinque anni di collaborazione distributiva con il Gruppo Italiano Vini (Giv) sul mercato italiano, dal primo settembre Carpenè Malvolti gestirà direttamente la distribuzione dei propri prodotti nelle vendite nazionali che oggi rappresentano il 45% del fatturato totale.

Lo annuncia Etile Carpenè, presidente della storica cantina di Conegliano,che nell’ultimo decennio aveva intrapreso una strada per il rilancio dei suoi spumanti.
Utilizzando non solo GIV come canale distributivo, molto ben radicato nell’intera penisola italiana, ma anche proponendo un ampliamento della gamma dei suoi prodotti, con una fascia di pubblico a cui rivolgersi veramente molto ampia.
Nel precisare che ”i presupposti e gli obiettivi strategici della scelta, seppur in un contesto economico di forte competitività, risiedono essenzialmente nella convinzione che una strategia sempre più fortemente consumer oriented non possa prescindere dalla gestione diretta. La collaborazione con il Gruppo Italiano Vini è stata caratterizzata da reciproche soddisfazioni – conclude il presidente della Carpenè Malvolti – determinatesi in primis dal fatto che Giv è stato un partner che ha saputo interpretare al meglio i nostri obiettivi strategici ed ci ha assicurato il presidio distributivo nonché il perseguimento degli obiettivi di vendita.

Gli obiettivi aziendali si rivolgono ora ad un nuova e più generale strategia di sviluppo su tutti i 50 mercati in cui l’azienda da più decenni opera, ed in coincidenza sia con il prossimo avvicendamento con la quinta generazione, rappresentata dalla  figlia Rosanna, sia con l’ormai prossima importante storica tappa dei 150 anni nella conduzione diretta e continuativa dell’attività d’impresa”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top