Degustazione

IL SAGRANTINO di MONTEFALCO un vino MUSCOLOSO

Tannino, tannino, sempre tannino. Devo vincere la mia personale diffidenza con questo vino per comprendere la forte presenza di questa caratteristica organolettica presente nel Sagrantino di Montefalco.
Ma perché è così presente ? Comincio a ragionare quando mi trovo di fronte ai piatti che vengono abbinati ad ogni singolo assaggio…..
Rispecchia la  tradizione di questi luoghi , con piatti che hanno come linea guida la succulenza, cioè la presenza di liquido in bocca .
Una succulenza che può essere intrinseca ( brodi, condimenti, bolliti e brasati) o estrinseca , indotta da sostanze che inducono alla masticazione che a sua volta genera la salivazione ( bistecche, spezzatino di cinghiale , maiate ecc.), ma sempre scaturente da cibi della tradizione.
E questa succulenza contrasta la tannicità di questo vino in modo perfetto.
Seduto alle tavolate , dove cibo e vino si mescolano in modo perfetto, ascoltando le storie di ogni singolo viticoltore capisco sempre più questi luoghi e ancor di più questo vino,potendo al fine affermare  che nulla è stato creato per caso in questi luoghi.
A differenza di altri territori della nostra penisola , i viticoltori umbri non sono molto propensi a  piantare vitigni diversi da quelli esistenti , ma elaborano e migliorano ciò che è presente  da sempre, il Sagrantino e il rosso di Montefalco .

Vini che hanno sempre avuto un  valido motivo per trovarsi nelle case degli umbri. Sono parte integrante di uno stile di vita , di un percorso culturale che trova linfa anche nella tradizione enogastronomica, e non rispettare ciò, quando si assaggiano questi cibi e vini fuori dal loro  territorio di origine, porta ad non apprezzare , a non capire quello che rappresentano e spesso,  è il Sagrantino a soffrirne , perché lo si vede soltanto come un vino tannico, astringente difficile da bere .
Senza considerare che lui è qualcosa di più è il testimone di un modo di essere che si tramanda di anno in anno, da uomo a uomo.
Il Sagrantino è l’espressione dell’ uomo vigoroso , caparbio , ancorato alle tradizioni , ogni volta che lo assaggiavo, mi tornavano in mente tutte le difficoltà che hanno affrontato   e ancora affrontano gli umbri, nel coltivare queste terre, nell’allevare il maiale, nel fare vino.
Mai parlar male di questo vino ai suoi artefici perché ci sono legati come a se stessi , parlarne male è come ferire il loro orgoglio. Non è un figlio ma è il padre stesso , l’artefice di tutto quello per cui si è lottato in tanti anni, e per questo va tutelato in ogni modo perché rappresenta la storia e i valori di questi luoghi.

Di contro  nei piatti  a lui abbinati ritrovo la figura femminile, la donna che supportava il suo uomo , che lo aspettava dopo una dura giornata di lavoro  e lo rifocillava con tenerezza.
Il loro connubio , che cosi ben si integra , ci svela il nucleo familiare umbro, dove uomo donna sono un unica cosa, si sorreggono e si fondono tra loro, dando  continua forza a questa unione .
Oggi che piano piano la società attuale sta distruggendo tutto ciò , questo mix tra cibo e vino vuole riportare alla mente, un passato che non deve essere mai dimenticato.
Il Sagrantino è l’uomo , quello del passato, muscoloso, forte tenace,  con tutti i suoi pregi e difetti e per questo va rispettato. Nonostante tutti gli accorgimenti che potranno essere fatti per renderlo più accattivante, lui manterrà sempre le sue caratteristiche, rappresentate in modo marcate dal tannino perchè è nel suo DNA e nessuno potrà mai cancellarlo.

Finisco questa piccola storia con elencare i miei migliori assaggi ,durante l’anteprima del Sagrantino 2011,  muse ispiratrici di ogni mio pensiero, invitando tutti  a bere questo vino e a capirlo
Considerandolo qualcosa di più di quello che appare in ogni singolo bicchiere.

Daniele Moroni

Sagrantino Perticaia 2010 – 2009 – 2007
Sagrantino Perticaia  2010                                                                                                              al naso frutta rossa matura,in bocca grande eleganza con un tannino affascinante per chiudere con un finale di ribes e amarena                                                                                                         
                                                                                                                   
Sagrantino Perticaia 2009                                                                                                               un bellissimo vino , naso affascinante con note di frutta rossa, ma in bocca da il meglio di se , frutta rossa , cioccolato , spezie dolci .I tannino elegante con un finale lungo                     .
                                          
 Sagrantino Perticaia  2007                                                                                                             al naso nota fumé poi frutta rossa e cioccolato in bocca una leggera nota alcolica che integra un bel tannino e note di frutta rossa matura
Sagrantino Tabarrini
      Sagrantino Tabarrini  – Colle alle Macchie 2011                                                                       il terreno argilloso dove hanno sede le viti lo esaltano fa 3 anni di botte grande e 18 mesi di                bottiglia , troviamo tanta materia in bocca che ben si fonde ad un bel tannino , la frutta matura            appassita chiude l’assaggio                                                                         .                                                 
                                                                         
                                                                                         
Vini Antonelli

Sagrantino Antonelli 2009

al naso note di prugna e visciola, poi in bocca un tannino elegante e fresco che si fonde alla frutta rossa matura

Sagrantino Antonelli 1999

entusiasmante, naso complesso con note di caffè cioccolato e spezie, in bocca un grande equilibrio con un tannino morbido ed elegante  che si fonde a frutta rossa e spezie dolci, grande freschezza.



Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top