News

Il Ristorante a tempo di Heinz Beck nell’aeroporto di Fiumicino e gli Spumanti DUBL di Feudi di San Gregorio

 

Nella nuovissima area di imbarco E del Terminal 3 dell’Aeroporto di Fiumicino, Feudi di San Gregorio  nella persona del suo Presidente Antonio Capaldo, ha presentato alla stampa specializzata la linea di  spumanti DUBL  nella versione classica e rosè. Al suo fianco uno degli chef più famosi del panorama culinario mondiale Heinz Beck , che ha accolto questo evento nel suo nuovissimo ristorante Attimi aperto nel 2017 nell’aeroporto di Fiumicino.

Prima di parlare degli spumanti di Feudi vorrei spendere due parole su questo nuovissimo ristorante che utilizza una formula di ristorazione che si adatta alla perfezione alle esigenze dei viaggiatori.

Il concept fa perno sull’analisi delle abitudini alimentari  di coloro che viaggiano e sul tempo che ogni passeggero deve spendere nelle aree di imbarco.

a sinistra Antonio Capaldo e a destra Heinz Beck

Nel primo caso sono le stesse parole dello chef a rispondere: ” Tutti viaggiano e mangiare  è una delle nostre preoccupazioni quando ci si trova in paesi stranieri di cui si conoscono poco le consuetudini gastronomiche, così si è  pensato ad un menù, che al di là della legittima curiosità legata al luogo in cui ci si trova, garantisca quella familiarità nel cibo che ognuno cerca per sentirsi a casa e nutrirsi nella maniera più sana”.

 

gnocchi di zita ” cacio e pepe” con gamberi bianchi marinati al lime

merluzzo su crema di fagioli borlotti e neve ghiacciata di prezzemolo

 

Per il secondo aspetto la soluzione è tre diversi menù di 30, 45 o 60 minuti, legati al tempo che ogni cliente può spendere in attesa della partenza, questo permette di ” mangiare fast con una qualità slow”.

 

Durante questo evento ho potuto assaggiare gli ” gnocchi di zita ” cacio e pepe” con gamberi bianchi marinati al lime e il merluzzo su crema di fagioli borlotti e neve ghiacciata di prezzemolo, piatti che  esprimono bene la filosofia che Heinz Beck ha voluto trasmettere nel suo ristorante ATTIMI.

Ma torniamo agli spumanti DUBL di Feudi di San Gregorio.

Ci danno un interpretazione del Metodo Classico con le uve tradizionali campane, Greco di Tufo, Aglianico e Falanghina. Un’idea che nasce agli inizi degli anni 2000 e vede la sua concretizzazione nel 2004 quando Feudi di San Gregorio trova in Anselme Selosse, carismatico produttore dell’omonimo Champagne, un ” compagno” affidabile in questo viaggio pieno di incognite ma così affascinante.

Selosse accompagna l’azienda in ogni sua fase, dalla sperimentazione alle prime vendemmie, fino alla prima bottiglia di  DUBL che ha permesso l’esaltazione di questo territorio attraverso il Metodo Classico.

Oggi DUBL è alla quattordicesima vendemmia e il  team guidato da Pierpaolo Sirch,  CEO dell’azienda, si muove con destrezza tra tecniche di vinificazione, di cui ha la totale padronanza, e il desiderio di nuove scoperte.

Le uve per la produzione del DUBL provengono da 30 ettari di vigneti dei 250 ettari di cui conta la proprietà, situati su pendii compresi tra i 350 e 700 metri ed ubicati nella zona del Taurasi. Il filo conduttore di questi spumanti è quell’acidità che è una delle caratteristiche più importanti delle uve irpine e che Feudi ha assecondato nella produzione di questa linea di spumanti.

Le parole di Antonio Capaldo ci spiegano l’anima di questo progetto : ” se l’intuizione alla base di DUBL è sempre stata  quella di offrire alle uve un’ulteriore possibilità espressiva,  DUBL  ESSE, dove ESSE sta per Selezione, rappresenta la volontà di incrociare la conoscenza capillare del territorio con l’esperienza in cantina per trovare nuove sfumature di eleganza e sempre maggior precisione espressiva”. 

Con la complicità dei piatti creati dallo chef Heinz Bech, si sono potuti  apprezzare i diversi componenti di questa linea  spumantistica, partendo da:

DUBL+ 2014   – 24 mesi sui lieviti –

da uve Greco di Tufo in purezza , un millesimato di grande eleganza e beva, dove profumi di fiori bianchi interagiscono con aromi di agrumi e mango, insieme ad una bellissima mineralità, mai troppo aggressiva,  ma sempre presente, e accattivante.

DUBL ESSE dosaggio zero   – 36 mesi sui lieviti –

un Metodo Classico proveniente dalle migliori parcelle di Greco da cui si selezionano le migliori uve. Le note di crosta di pane si alternano ad agrume e anice, una grande ricchezza avvolge il palato sempre ben sostenuta da una acidità mai doma, che anticipa un finale di mandorla amara lasciando una scia che delizia il palato.

DUBL ESSE

DUBL rosato  – 24 mesi sui lieviti –

da uve di Aglianico si presenta di colore rosa tenue, con note di fragola e frutta matura che fanno da apripista dd un’entrata elegante dove l’acidità appare sempre ben equilibrata, con un  finale lungo e persistente.

DUBL ESSE ROSATO

DUBL ESSE ROSATO  dosaggio zero   – 36 mesi sui lieviti –

Ultimo nato in casa Feudi da uve aglianico , come il fratello minore, ma con un maggior affinamento sui lieviti, uno spumante a tiratura limitata che, pur sboccato da pochissimi giorni fa intravedere grandi potenzialità

 

Daniele Moroni

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top