Piemonte

Gli Americani acquistano il Barolo Vietti nelle Langhe

E’ notizia di questi giorni, riportata da Intravino, che gli americani hanno deciso di investire nelle LangheKyle Krause, un imprenditore americano ha comprato la cantina Vietti , Enrico Serafino ed altri 12 ettari di vigneto in Barolo.

vietti1

il barolo di Vietti

Ecco che una delle ultime roccaforti del vino , che non aveva  ancora accettato le lusinghe dei grandi investitori mondiale, apre una prima falla in questo sistema chiuso, pieno di tradizioni e idee contrastanti pra i produttori che ne facevano parte, ma che rimaneva autonoma dalle politiche commerciali che ultimamente ammaliano il mondo del vino.

Parliamo di 60 milioni di euro per 35 ettari di terreni solo in Barolo, un investimento enorme che fa ben comprendere come anche questi luoghi stiano subendo l’assalto dei grandi investitori.

Investitori che hanno idee ben precise su come far fruttare il loro investimento e che spesso soppianta l’amore che hanno avuto per queste terre e per il vino che producono coloro che vivono da sempre in questi luoghi.

I motivi per questi acquisti sono i più svariati, ad oggi ho notizie di un gruppo russo che è alla ricerca di un grosso investimento nella zona del Chianti , forse per aggirare l’embargo verso alcuni prodotti.

Questo non mi preoccuperebbe se non avessi paura che le logiche commerciali possono modificare le tradizioni del fare una tipologia di vino, che tengono conto dei gusti dei consumatori e non della tradizione a cui un vino è legato.

Pertanto spero tanto che l’acquisto degli americani nelle Langhe porti linfa per nuovi investimenti considerando le tradizioni da sempre legate a questi luoghi senza stravolgere una tipicità che ha conquistato nel tempo rispetto ed ammirazione.

Daniele Moroni

foto xtra
wine

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top