Anteprime Toscane 2019

Anteprime di Toscana 2019 – Deludente l’annata 2018 della Vernaccia di San Gimignano

Il quinto giorno del tour delle Anteprime Toscane 2019 ha riguardato la Vernaccia di San Gimignano.

Nel bellissimo Museo di Arte Moderna e Contemporanea De Grada di San Gimignano abbiamo potuto assaggiare alla cieca (come del resto facciamo sempre e rigorosamente quando si tratta di confronti tra vini di diverse aziende) 84 campioni:  45 Vernaccia di San Gimignano 2018, 15 Vernaccia di San Gimignano 2017, 9 Vernaccia di San Gimignano 2016, 3 Vernaccia di San Gimignano 2015, 4 Vernaccia di San Gimignano Riserva 2017, 6 Vernaccia di San Gimignano Riserva 2016 ed infine 2 Vernaccia di San Gimignano Riserva 2015.

Dopo la delusione della 2017 presentata lo scorso anno (questo il nostro articolo dello scorso anno: link) ci aspettavamo un pochino di più dalla 2018, che in ogni caso non è stata affatto un’annata facile soprattutto per via della eccessiva piovosità. Certo è che trovare più di 20 campioni (su 45 assaggiati) letteralmente scadenti è sintomatico del fatto che i produttori non siano stati sufficientemente abili nel gestire l’annata. Dall’altro lato infatti una decina di campioni hanno registrato una qualità elevata, a dimostrazione che forse qualcosa si sarebbe potuto fare per affrontare le difficoltà climatiche.

La 2017 conferma ancora una volta di essere un’annata problematica perfino per la Riserva.

La 2016, che tanto ci convinse quando fu presentata due anni fa, conferma sia per l’annata che per la riserva le nostre sensazioni di allora.

Sulle altre annate precedenti non ci sbilanciamo, avendo assaggiato in questa sede un numero troppo limitato di campioni.

Ecco la lista dei nostri migliori assaggi in ordine di preferenza:

Vernaccia di San Gimignano 2018 – La Lastra

Vernaccia di San Gimignano Riserva Antalis 2016 – Mormoraia

Vernaccia di San Gimignano 2018 – Podere Canneta

Vernaccia di San Gimignano Riserva 2016 – Fontaleoni

Vernaccia di San Gimignano Vigna in Fiore 2018 – Massimo Daldin

Vernaccia di San Gimignano Riserva Benedetta 2016 – San Donato

Vernaccia di San Gimignano Poggiarelli 2018 – Signano

Vernaccia di San Gimignano 2018 – Massimo Daldin

Vernaccia di San Gimignano 2018 – Poderi del Paradiso

Vernaccia di San Gimignano Riserva 2016 – San Benedetto

Vernaccia di San Gimignano Signorina Vittoria 2015 – Tollena

Vernaccia di San Gimignano 2018 – Fontaleoni

Vernaccia di San Gimignano Campo della Pieve 2017 – Il Colombaio di Santa Chiara

Vernaccia di San Gimignano Riserva L’Albereta 2016 – Il Colombaio di Santa Chiara

Vernaccia di San Gimignano 2018 –  Tenuta Le Calcinaie

Vernaccia di San Gimignano 2018 – Collina dei Venti

Vernaccia di San Gimignano Le Grillaie 2018 – Fattorie Melini

Vernaccia di San Gimignano 2018 – Fornacelle

Vernaccia di San Gimignano Riserva Ori 2017 – Il Palagione

Vernaccia di San Gimignano Tradizionale 2017 – Montenidoli

Vernaccia di San Gimignano 2018 – Panizzi

Vernaccia di San Gimignano 2018 – San Quirico

Vernaccia di San Gimignano 2018 – Cesani

 

Nella giornata di oggi ci dedicheremo all’Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano. Chissà se l’annata 2016 ci convincerà come la 2015 che ci aveva letteralmente stupito (ecco il nostro articolo dell’anno scorso: link).

Ve ne parleremo domani su Vinodabere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTATTARE LA REDAZIONE
To Top